Il sogno di tutti gli investitori è prevedere il futuro, capire quali sono le asset class (Azioni, obbligazioni, ecc..) che renderanno maggiormente nel futuro.

Marty Mcfly nel film “Ritorno al Futuro” fa di tutto per rubare l’almanacco con i risultati sportivi e portarlo ai suoi giorni, per vincere le scommesse, a meno che non abbiamo conoscenze con Doc difficilmente riusciremo in tale impresa.

Il futuro è accerchiato da infinite variabili, alcune delle quali fuori dal nostro immaginario (Cigni Neri), diventa quindi impossibile e inutile fare previsioni.

Il focus va su quegli elementi che possiamo controllare:

  • La diversificazione di portafoglio.
  • La decorrelazione degli asset.
  • I nostri obiettivi.
  • La nostra capacità di risparmio.
  • La gestione delle emotività (è quella che ci fa commettere errori).

Non potendo prevedere il futuro qual è il momento migliore per investire?

Non esiste o meglio, uno dei più famosi investitori di sempre, l’ha riassunto così:

Il momento migliore è mettere a lavorare i nostri soldi fin da subito perché il rischio di aspettare “il momento” buono è la naturale traduzione della perdita del treno in corsa, con conseguente mancato rendimento.

In sostanza, aspettare come un falco, potrebbe rivelarsi fatale per i nostri soldi liquidi poiché il mercato potrebbe continuare a salire, fuori dalle nostre aspettative, facendoci rimanere con la liquidità in mano.

Ricordiamoci che “perfetto è il nemico di bene”, la ricerca della perfezione, per quanto nobile, in questo settore può costare molto caro.

Secondo una famosa ricerca di JP Morgan, mancare i 10 giorni migliori di borsa significa dimezzare il proprio guadagno, guarda il grafico qui sotto.

Un investitore sempre investito (Fully Invested) avrebbe, negli ultimi 20 anni, ottenuto un rendimento del 9% annuo, colui che avesse perso i 10 giorni migliori “solo” il 5%.

“Il caso” vuole che i giorni migliori arrivino dopo quelli peggiori.

Il rischio è concreto. Rimanere investiti quando si ha un obiettivo chiaro è il modo migliore per aumentare i rendimenti e diminuire le ansie.

Il Market Timing (Cercare il momento migliore per investire) è assolutamente da evitare.

Tuttavia, qualora ci fosse un importante ribasso, dopo ti spiego cosa significa “importante ribasso”, e io avessi liquidità da parte allora ne posso approfittare.

Anche questa strategia necessità di paletti non discrezionali e rigidi, come faccio io?

Personalmente, per ribasso importante o, meglio, interessante intendo step di -15%.

Uso la regola del -15%, ogni volta che il mercato fa un -15% (Quindi anche -30% e -45%) entro con la liquidità, se disponibile.

Ricapitolando, il futuro non è prevedibile per definizione, quindi per proprietà transitiva, nemmeno i mercati lo sono, provarci è una perdita di tempo.

  • Mi devo concentrare su quello che posso controllare.
  • Devo avere un obiettivo e un investimento solido e costruito a regola d’arte.
  • Investo quando ho la disponibilità.

Vuoi ricevere una consulenza GRATUITA  e SENZA IMPEGNO? Compila il form qui sotto.