Controllare l’andamento dei propri investimenti può diventare un problema.

Un problema che ci fa perdere soldi.

Con l’avvento della tecnologia tutto è diventato a portata di click ed estremamente accessibile in qualsiasi momento da qualsiasi posto, questo, per quanto possa sembrare bello, e lo è, a volte crea dei danni se non saputo gestire.

Come si dice, il miglior modo per non mangiare dolci è non comprarli e non averli in casa a portata di mano.

Ci sono vari studi che ci mostrano che basta allontanare il cellulare, mettendolo in un’altra stanza, per ridurne drasticamente l’uso. In sostanza usiamo la pigrizia a nostro vantaggio tenendo qualcosa lontano dalla portata del nostro braccio.

La tecnologia ha fatto sì che i nostri investimenti siano controllabili in pochi click e questo, come puoi immaginare, sfugge di mano. Ci troviamo ad aprire l’app per noia e a controllare come stanno andando i nostri investimenti.

Investimenti che magari abbiamo fatto con orizzonti a dieci anni ma finiamo per controllarli settimanalmente e, in casi peggiori, ogni giorno.

Giustifichiamo il tutto dicendo: “Dovrò pur controllare se succede qualcosa”, in realtà controlliamo per ricevere feedback di gratificazione istantanea, è lo stesso motivo che ci muove a entrare sui social.

Vogliamo la nostra dose di droga digitale.

Il problema di cui parlavo qualche riga fa è subdolo, è infimo perché non gli diamo importanza, passa sotto i radar e cresce fino a diventare incontrollabile.

Forse starai pensando che sto ingigantendo la cosa, è comprensibile, ma ci sono paper accademici che dimostrano quanto sia dannoso questo comportamento.

Eccone uno: Myopic Loss Aversion and Equity Premium Puzzle

Questo studio mostra come, quanto più frequentemente guardiamo gli investimenti e tanto più ci appaiono rischiosi.

Più spesso guardi i tuoi investimenti e più possibilità hai di vedere un’oscillazione negativa.

Tutto questo porta a reazioni nocive e velenose che inizialmente giudichiamo innocue ma poi iniziano a diventare dipendenze (abbiamo bisogno di guardarci) che influenzano i nostri comportamenti e percezioni e, in ultima istanza, ci portano a prendere decisioni miopi ed errate che fanno male alle nostre finanze.

Un altro famoso studio dello psicologo Kahneman, ci evidenzia come una perdita possa fare male almeno il doppio rispetto a un guadagno.

Vedere troppo spesso delle oscillazioni negative diventa davvero molto pesante da sostenere e , statisticamente, come abbiamo appena detto, guardare spesso gli investimenti ci aumenta le possibilità di vederli in ribasso rispetto al giorno precedente.

Durante i periodi più difficili e di tensioni internazionali, come quello in corso, questi atteggiamenti sono ancora più frequenti, poi se ne aggiungono altri come le news finanziarie e la ricerca attiva di risposte che ci possano consolare nel mondo di internet, ricerche che ci fanno atterrare su articoli sensazionalisti che hanno lo scopo di fare ascolti e sono esternamente negativi proprio per questo motivo.

Evitare la televisione, i media e il controllo frequente dei propri investimenti diventa un atteggiamento di sopravvivenza per le nostre finanze.

I consigli finali che possono servirti sono quindi:

  • Limitati a controllare gli investimenti una volta all’anno, massimo due. A questo scopo pianifica con il tuo consulente di fiducia degli incontri per farlo in un “ambiente controllato”.
  • Cancella le app degli investimenti e usa il tuo pc.
  • Limita la fruizione di telegiornali e media, seleziona news di qualità.
  • Affidati a una persona di fiducia (Un consulente) che possa seguirti e farti evitare di commettere errori.

Questi consigli diventano ancora più importanti durante periodi di crisi e di mercati agitati. Tendiamo a sottovalutare queste cose quando tutto va bene e i mercati salgono e basta, ma è nei periodi difficili che si fanno i guadagni.

Tutto ciò, fortunatamente e al contrario dei mercati è controllabile da te, se vuoi i risultati nel lungo periodo è oggi il momento d’implementare questi meccanismi.

Se vuoi ricevere una consulenza GRATUITA per capire come costruire il tuo portafoglio o per esaminare quello attuale senza impegno, allora compila il form qui sotto.