Guadagnare con gli investimenti è possibile ed è più semplice di quanto sembri.

Ho detto semplice non facile.

Perché non è facile? Principalmente per 2 motivi:

  • FATTORE MENTALE, non riusciamo ad essere 100% razionali quando si parla di soldi, entrano in gioco la paura e l’avidità. Due emozioni distruttive per i tuoi piani.

Chi sa gestire bene i propri risparmi solitamente è una persona poco emotiva sul lato economico, mentre ansiosi e timorosi fanno più fatica. Se sei uno di questi non preoccuparti, c’è un modo anche per te per riuscire a gestire queste emozioni, ed è quello che andremo a vedere in questo articolo.

  • MANCANZA DI CONOSCENZA, non conoscere le dinamiche del mercato è un fattore critico, puoi avere tutto ben costruito, ma se ti mancano le fondamenta, il tuo edificio finanziario crollerà su stesso come un castello di carta.

Per “conoscere le dinamiche di mercato” non ti sto chiedendo di diventare un analista di Wall Street o del Sole24Ore, tranquillo. Tutto quello di cui hai bisogno lo trovi all’interno del mio report gratuito.

Sono i fondamentali classici, il “kit di sopravvivenza per l’investitore finanziario”. 

Conoscere concetti come la Diversificazione, il fattore tempo, Il concetto di rischio/rendimento, l’interesse composto, ecc…

La mancanza di conoscenza è la benzina che alimenta la paura.

Temi ciò che non conosci, da qui nasce una spirale discendente che ti porta alla disperazione e alla vendita in perdita dei tuoi investimenti.

Eliminati o assecondati questi due fattori la strada è in discesa. Sei pronto a scoprire il fattore principale che fa perdere tutti gli investitori, e che da oggi, ti aiuterà a capire meglio le dinamiche di mercato e ad investire meglio?

Sono un consulente finanziario e so molto bene di cosa hanno paura la maggior parte delle persone poco consapevoli a livello finanziario.

I ribassi di borsa, i rendimenti negativi, sono le cose più temute.

E’ normale. Chi è che sta bene a sapere che ha chiuso l’anno con un rendimento negativo? O chi sta bene a vedere il proprio portafoglio che segna un -25% per colpa di un ribasso?

Perfettamente comprensibile, ma in realtà sono movimenti inevitabili e fisiologici che accadono periodicamente sul mercato. Fa parte del gioco.

Nell’immagine qui sopra ci sono tutti i ribassi del mercato azionario superiori al 5% dal 2009 ad oggi.Per capirci sono tutte le volte che il mercato è sceso più del 5%. Più di 2 volte all’anno.

Cosa facciamo vendiamo tutte le volte? Piangiamo e ci strappiamo i capelli?

Chiaramente no! Rubo una frase a Yoda di Star Wars “Fare non fare, non esiste provare”.

Se investiamo lo facciamo per bene, altrimenti si sta fermi, e si lasciano i soldi sul conto in pasto all’erosione spregiudicata dell’inflazione.

Come puoi immaginare, propendo molto di più per investire, ma bene. E’ la via più conveniente e remunerativa, ma capisco che non è per tutti.

Solo gli investitori che tengono ai propri risparmi possono procedere per questa strada.

Ti dirò di più, chi davvero guadagna è chi, durante i ribassi, compra a mani basse perché conosce le dinamiche base dell’investimento e sa già che il mercato tornerà a prendere valore.

Questo perché l’economia cresce, le aziende producono e continueranno a prendere valore. Non è possibile che questo meccanismo non venga rispettato, se così non fosse significa che il mondo è morto.

Ora ti voglio fare una domanda, premesso che il tuo portafogli investimenti sia benfatto, e non solo una fregatura venduta dalla banca: “SE sai che l’economia crescerà sempre, e che il tuo portafoglio recupererà ampiamente nel lungo periodo, cosa ti spaventa di un ribasso di borsa?”

Se non ci credi, ecco l’immagine che ti dimostra come, il mercato azionario GLOBALE, cresca sempre nel lungo periodo.

Il grafico rappresenta l’indice azionario Mondiale dal 1925 ad oggi, non proprio 2 giorni.

Sento già le voci: “Eh ma se quei soldi mi servono subito?!?”

Se mi fai questa domanda significa che, chi ti segue, non ha fatto un lavoro ad hoc, altrimenti la domanda verrebbe stroncata sul nascere.

Se hai un imprevisto grave DEVI ESSERE ASSICURATO, e se è un imprevisto non assicurabile devi avere un tesoretto di riserva e investire a lungo termine solo le cifre che realmente puoi permetterti di tenere ferme.

So che nella vita non si sa mai e che gli imprevisti sono dietro l’angolo.

Puoi sempre stare fermo e non approfittare dei rendimenti del mercato, per un imprevisto che ti spaventa, e che non ha senso di farlo.

Più di una volta ho messo su carta gli imprevisti che possono preoccuparti e sono:

-Infortunio grave

-Danno grave alla casa

-Rottura della macchina

-Familiare ammalato

Sono tutti fattori che puoi e DEVI assicurare, le assicurazioni sono lì per questo.

Ora voglio spiegarti i ribassi di borsa con un esempio:

E’ il 10 di Giugno, sei in spiaggia, sono le 2 di pomeriggio e il sole batte forte. Decidi di andare a fare un bagno, ma all’orizzonte c’è un gruppo di nuvole nere minacciose, pensi che sia meglio aspettare e rimani sul tuo lettino a prendere il sole.

Ad un certo punto le nuvole raggiungono la spiaggia e portano con sé un classico temporale estivo, di quelli violenti, corri verso la macchina e decidi di chiudere la giornata e tornare a casa.

Ora, è inizio estate ed è appena piovuto, tu cosa fai? Smetti per tutta l’estate di andare al mare per un temporale o aspetti che finisca e torni il week-end dopo?

Domanda retorica. Quindi smetteresti di investire perché c’è stato un ribasso?

Sai, mediamente, quanto ci mette il mercato Americano a recuperare da una recessione?

Un anno e mezzo, ecco un’immagine che te lo dimostra. (Dal 1950 ad oggi).

Ora che hai capito come funziona, non devi temere i ribassi, anzi devi usarli come opportunità per entrare con altre quote, se hai liquidità disponibile.

Riassumendo, non devi temere i ribassi e disinvestire, se ben fatto il tuo portafoglio investimenti tornerà a crescere e prosperare. Puoi addirittura usare i ribassi come tuoi amici per comprare quote a prezzi di sconto.

Ho creato per te un Report gratuito che ti aiuterà a capire quali sono le principali trappole e fregature vendute da banche e consulenti del settore. Grazie a questo report potrai evitarle e rendere, fin da subito i tuoi investimenti più efficienti.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT “LE 7 COSE DA SAPERE PER LA SICUREZZA DEI TUOI SOLDI”

PS: Se il tuo portafoglio è una classica ciofeca bancaria, piena zeppa di costi con effetto zavorra, la prima cosa da fare è renderlo efficiente.