I Sali e scendi dei mercati ci fanno paura e ci mettono ansia.

Premetto che questo è normale, nessuno ama vedere i propri risparmi scendere, soprattutto se sono risparmi sudati che abbiamo investito per vedere crescere e non diminuire.

Cerchiamo di capire se tutto ciò è superabile e come.

Le oscillazioni sono una caratteristica naturale del mercato, ci saranno sempre e, se uno vuole investire, deve farsene una ragione.

Pensa alla benzina, a volte il prezzo scende e a volte sale, pensando a tanti anni fa la benzina in maniera “macro” è sempre salita, con oscillazioni di alti e bassi nel mezzo.

Il mercato (obbligazionario, azionario,…) fa la stessa cosa, sale e scende con una tendenza di lungo periodo rialzista.

Qui sotto ti ho elencato i punti per poter acquisire consapevolezza, e di conseguenza diventare un investitore migliore.

Purtroppo questi discorsi non ti verranno fatti dal 99% delle banche perché sono concetti che hanno un costo, di tempo e soldi.

Quando si racconta la verità si rischia di perdere clienti e le banche e i consulenti non possono accettarlo, di conseguenza preferiscono continuare con la bugia velata o la verità non detta.

Con piccole bugie e finte rassicurazioni si acquisisce il cliente al 100%, ma è un cliente che rimane tale fino al primo ribasso di mercato.

Nessuno gli ha mai spiegato le dinamiche, di conseguenza si spaventa e finisce con liquidare tutto rimanendo scottato.

Ci vorrà tempo prima di riconquistare la fiducia all’investimento.

E’ tremendo, in questo modo si rovina il mercato che, peraltro porta davvero tanti vantaggi per l’investitore. Evidentemente preferiscono fare così, trattando i clienti come numeri e avere un grosso ricircolo. Sono scelte.

Torniamo a noi, ecco i trucchi di cui parlavo poco fa…

INVESTI E DIMENTICA

Una volta che il piano è stato stabilito bisogna scordarsene. Fidati, se lo guardi spesso non cresce più velocemente, promesso.

Sì guarda solo quando bisogna fare la “manutenzione” periodica.

Aprire l’home-banking in modo compulsivo per controllare gli investimenti è deleterio e contro produttivo.

Smettiamo di farlo.

Il punto è che noi andiamo a guardare gli investimenti cercando una rassicurazione, una speranza che siano cresciuti o non siano scesi, se è così stiamo bene, ma se l’aspettativa non viene corrisposta la viviamo come una perdita, una delusione.

Questa delusione ci fa male e, piano piano, scava delle ferite che si trasformano in paura, fino alla vendita.

METTI I TUOI SOLDI IN UNA SCATOLA TEMPORALE

E’ di fondamentale importanza avere chiaro l’orizzonte temporale, perchè se il portafoglio è ben fatto, sai che in quell’orizzonte temporale puoi stare tranquillo del successo. (non importa quanti ribassi ci saranno).

Durante questo “spazio temporale” può succedere di tutto, ma devi concentrati sulla destinazione finale e non farti distrarre da quello che succede nel mezzo.

BASTA NEWS

I media (news TV, Giornali, Internet) sono i tuoi peggior nemici quando si tratta di investire.

Perché?

Creano ansia inutile, i giornali vivono di brutte notizie perché attraggono di più.

Peccato che rovinano il nostro stato d’animo e ci fanno vivere nel terrore.

“Eh ma è importante sapere che cosa dirà Trump e cosa farà Draghi”

Se ti interessa capire cosa fa l’economia da qui ai prossimi mesi (forse) lo è, ma se pensi d’investire seriamente è ininfluente.

Guarda il grafico qui sotto “stock market since 1900”, in mezzo ci sono state decine di crisi e 2 guerre mondiali eppure il mercato, nel lungo periodo, è sempre salito.

Pensi davvero che Draghi che continua il QE o Trump che litiga con l’Iran sia una problematica da qui ai prossimi anni?

Nemmeno io ci credevo all’inizio, ma dopo un po’ l’ho capita, le news per investire non servono a nulla.

ASPETTARE IL MOMENTO PERFETTO

“Il momento giusto per investire è quando si hanno i soldi”

Se aspettate che tutti gli astri del cielo si allineino urlando: “Questo è il momento giusto”. Sarà una lunghissima attesa.

Non ci sarà mai un momento perfetto, anche perché se abbiamo paura d’investire, cercheremo il modo di non farlo, con scuse inutili.

Ci sarà SEMPRE la brutta notizia dietro l’angolo.

“Non aspettare il momento perfetto, rendilo tu perfetto”

ECCO COSA CI INSEGNA LA STORIA

Quello che scende prima o poi risale.

Questo discorso vale sempre?

No, vale solo per un portafoglio che ha come concetto di base la diversificazione, ovvero presenta svariati titoli differenti tra loro per settore, paese, tipologia, ecc..

Una singola azione che scende potrebbe non tornare mai più ai livelli precedenti.

Anche un intero mercato potrebbe rimanere incastonato per tantissimo tempo, ne è un esempio il mercato Giapponese, che non vede la luce dei sui massimi dal 1989.

Qui la chiave è la diversificazione.

Un portafoglio, costruito con i giusti parametri, subirà i ribassi ma avrà le forze per rialzarsi in piedi e continuare la sua strada verso il nostro traguardo.

CREARE UNA SCIALUPPA

E’ importante avere una scialuppa di salvataggio, una scatola in cui lasciamo i soldi liquiditi, il conto corrente per esempio.

La maggioranza di banche e promotori ti vogliono far investire TUTTI i tuoi soldi perché loro guadagnano di più. Ma probabilmente non è la scelta migliore per te.

Avere una riserva di denaro ti permette di far fronte agli imprevisti senza smobilizzare il vostro capitale investito, magari quando è in un ribasso. Peggior momento per disinvestire.

Quindi creata la scialuppa tutto il resto lo possiamo destinare al lungo termine.

Questi consigli se letti e compresi ti aiuteranno a vivere meglio i ribassi e accettarli come tali, non come perdite secche ma come oscillazioni. D’altronde è il “dolore” di oggi per un grosso beneficio di domani.

Tutto questo è vano se il tuo portafoglio presenta dell’inefficienze non per tua colpa ma per colpa di chi ti ha pianificato gli investimenti.

Quello che spesso mi capita di vedere, tra i clienti che vengono da me, è che la vecchia banca gli aveva piazzato delle “ciofeche” piene di costi e strumenti completamente inefficienti.

In questo modo non c’è teoria che tenga. Se vuoi far rendere al meglio i tuoi risparmi allora scarica anche tu il Report Gratuito che ho scritto di mio pugno per togliere il freno a mano e iniziare a vedere i veri risultati. Lo trovi qui sotto.

Clicca qui per scaricare il Report “LE 7 COSE DA SAPERE PER LA SICUREZZA DEI TUOI SOLDI”