Posso diventare ricco accantonando 300€ al mese?

Chi si approccia all’investimento spesso lo fa nel modo sbagliato, investire è un modo per non diventare poveri o per non rimanerci.

Ricchi si diventa con il lavoro non investendo, a meno che non tu sia già ricco.

Tuttavia, grazie ad alcune regole di buon senso si possono ottenere risultati incredibili, soprattutto con uno sforzo minimo.

Accantonando mensilmente 300€, nel corso della vita, posso raggiungere traguardi che in altri modi non riuscirei a raggiungere, lungo questo articolo vedremo nella pratica cosa intendo.

Prima però, guardiamo alcuni principi cardine che sorreggono la base di tutto il nostro piano.

Ci sono alcuni pilastri che dobbiamo fare nostri se davvero vogliamo massimizzare il risultato e minimizzare lo sforzo.

Il TEMPO è per noi un elemento FONDAMENTALE, grazie al quale riusciremo a generare rendimenti su rendimenti, questo avviene grazie a quella che Einstein definì l’ottava meraviglia del mondo, l’interesse composto, la capacità di generare una crescita esponenziale a effetto valanga, per intenderci ti faccio vedere la differenza tra una crescita semplice e una composta.

Poi serve COSTANZA, in modo metodico metteremo ogni mese i nostri 300€, qualsiasi cosa succeda. Ogni mese abbiamo il nostro appuntamento e lo rispettiamo, ciò ci garantirà il successo. Come in palestra anche in finanza la costanza è chiave.

Investiamo in AZIONI, grazie alla diversificazione evitiamo di perdere tutti i nostri soldi per il fallimento di un’azienda, inoltre se un settore dovesse andare male siamo compensati dal buon andamento di un altro.

Le azioni sono storicamente l’investimento più remunerativo di tutti, ed è quello che vogliamo noi.

O forse preferisci un buon vecchio titolo di stato con rendimento negativo?

Ecco il grafico in cui vediamo l’egemonia delle azioni.

*1 $ investito in azioni (stocks), Oro (Gold), Titoli di stato Americani a breve termine (Treasury Bills), Titoli di stato (Bonds).

Ma ora passiamo al pratico.

Quanto posso ottenere se metto da parte 300€ al mese?

E’ una domanda che NON può avere risposta, ora vediamo perché.

Se trovi qualcuno che ti risponde sta semplicemente mentendo, a tuo avviso è possibile prevedere la crescita, nei prossimi 10 anni, delle migliaia di titoli che sono compresi nel nostro investimento, considerando le centinaia di eventi che possono accadere, che sono pure fuori dal controllo umano? NO!

Però vediamo cosa è successo nei 10 anni appena trascorsi. 2010-2020.

Per convenzione usiamo i Dollari, ma poco cambia.

Se avessi investito ogni mese, avrei versato 36.300$ e, a fine periodo avrei ritirato 72.780$, questo significa aver RADDOPPIATO il capitale in 10 anni, il mercato mi avrebbe offerto 36.480$ di interessi.

Il mio unico sforzo sarebbe quello di far trovare i 300$ presenti sul conto, ogni mese, niente di più.

Cosa sarebbe accaduto se avessi allungato il tempo a 20 anni? (2000-2020)

Avrei versato 72.300$ e ne avrei ritirati 201.300$, quasi triplicato il mio capitale.

So che 20 anni possono essere tanti, ma abbiamo forse alternative migliori?

Se provassimo con 30 anni?

In 30 anni avremmo versato 108.000$ e la somma finale sarebbe 520.000$, quasi 5 volte il nostro capitale di partenza. E’ incredibile il mercato ci ha offerto 412.000$, a me sembra incredibile.

L’ offerta è stata questa, io ho messo 108.000$ e il mercato 412.000$.

La magia dell’interesse composto e delle azioni.

Questi risultati non si replicheranno ESATTAMENTE uguali nei prossimi 10-20-30 anni, magari andrà meglio o magari peggio, ma ripeto, quali sono le altre alternative che, attenzione, a parità di sforzo mi danno questi risultati?

Il conto corrente offre queste possibilità?

Non sto nemmeno a perdere tempo menzionando i vari investimenti “fuffa” che girano nel web, come il “diventa ricco in 2 giorni con il trading online” , gli investimenti in canne di bambù, i vari crowdfunding di dubbia provenienza, ecc…

Investire è un obbligo morale per chi vuole aumentare e proteggere i propri risparmi.